Close

COVID-19: Analisi eventi e corrispondenze astrologiche

studi e ricerche di Matteo Bennacchio

Guida alla Lettura

Questo testo è stato scritto con l’intento di studiare e mettere in evidenza le corrispondenze astrologiche con ciò che è accaduto e che sta accadendo attualmente nel mondo, come studio dei processi di materializzazione della coscienza collettiva e dei suoi corrispondenti archetipi.
Al fine di rendere l’informazione fruibile a più persone possibili, specializzate e non, l’articolo è stato suddiviso in due parti: una prima parte teorica esplicativa di vari concetti di Astrologia Esoterica (o dell’Anima), e una seconda parte più pratica ed oggettiva. In quest’ultima troverete: i fatti accaduti, e subito a seguire le corrispondenze astrologiche, con delle spiegazioni abbreviate riguardanti la trasposizione dei simboli in fatti reali.

Se siete solamente interessati alla corrispondenza fra astrologia e fatti, potrete leggere tranquillamente solo la seconda parte, ma è estremamente consigliato leggere la versione integrale, in quanto, per comprendere al meglio la scelta dei pianeti presi in considerazione ed eventuali associazioni simboliche, la prima parte rimane fondamentale.

Tutto ciò che troverete scritto, soprattutto nella seconda parte, può essere controllato e verificato con un semplice programma di astrologia (anche on-line) – che permetta di avanzare o retrocedere ai giorni corrispondenti – e attraverso le varie cronologie relazionate al covid, che potete trovare su wikipedia o sulle fonti a fine articolo. Ogni informazione copiata viene visualizzata come citazione, mentre la parte di trasposizione astrologica è inserita come testo format.

 

PRIMA PARTE

Astrologia, Un pò di Teoria

GRANDI CICLI

Lo Spazio, che noi chiamiamo Sistema Solare, è un Progetto dimensionale interattivo, formato da meccanismi sincroni, dei quali facciamo parte e nei quali siamo immersi. All’interno di questo Sistema, i meccanismi creano sincronicità manifestativa (la realtà oggettiva), attraverso rapporti e relazioni interne, questi rapporti sono ciclici, e seguono geometrie spaziali ben precise, ognuna secondo il proprio ritmo.

Infatti sono le Geometrie spaziali e i ritmi dei cicli, che ci danno indicazioni della loro natura. Questo ci permette di mantenere un focus di scala, sui Cicli. L’insieme di Cicli, di cui siamo partecipi, avviene in infinite scale, dalla più grande alla più piccola -alcune ci interessano di più e altre meno- apparentemente. Perchè nel sincronismo del meccanismo, nulla avviene casualmente, ma semplicemente, ci accorgiamo solo dei cicli costituenti il nostro range -attuale- di coscienza. Attualmente siamo tutti consci del Ciclo diurno-notturno, dato dall’alternarsi di Giorno e Notte, perchè lo viviamo sulla nostra pelle. Già più difficile è stato capire che questo è dovuto alla rotazione dell’asse terrestre su sè stessa, e ci son voluti centinaia di anni perchè ciò avvenisse, non solo, è servito anche un grosso cambiamento di coscienza collettivo per accettare questo nuovo range, che per me, non abbiamo ancora assorbito del tutto, visto che ancora utilizziamo frasi come, “il sole si è alzato”, “il sole tramonta”, quando in realtà siamo noi che stiamo ruotando. Inoltre la Terra ruota anche intorno al Sole (Rivoluzione) ciclo solare, e Il Sole ruota* intorno al centro galattico, (Rivoluzione), ciclo Galattico.

Abbiamo, quindi, scale di cicli, che avvengono costantemente in connessione l’una con l’altra. Ma partendo dal nostro piccolo punto di vista, possiamo vedere come abbiamo cicli giornalieri, mensili, annuali, i quali avvengono durante e all’interno delle Ere, ma le stesse Ere, compiono dei cicli all’interno di altri cicli, così lunghi, per i quali forse non abbiamo neanche nomi, forse Eoni? In ogni caso molto lunghi, davvero molto lunghi. Tutto ciò è importante da sapere, perchè il meccanismo dei Cicli a Scala, forma bolle di range, che formano sistemi, all’interno dei quali, i Cicli, seppur apparentemente uguali, non sono mai identici a sè stessi. Questo perchè, il motore cosmico, e il movimento dimensionale degli oggetti all’interno dell’universo, per il momento è costante, anche all’interno di scale di cui non ci rendiamo conto, e delle quali, apparentemente non sentiamo l’influenza. Infatti, come “apparentemente” il sistema solare ci sembra fermo, ma attraverso una scala di visione più ampia, ci accorgiamo, che in realtà, tutto il sistema (o bolla di range) gira alla velocità di 720.000 km/h intorno al centro della via lattea, comportando un cambiamento di conformazione spaziale, molto importante ai fini astrologici e non solo.

La nostra bolla, o Range di frequenza abituale, come abbiamo visto, è il Sistema Solare. Al suo interno ci sono rapporti e relazioni continue tra le sue componenti. Le quali creano fra di loro rapporti spaziali e geometrici sincronici, basati sulla traiettoria e velocità dei loro movimenti, formando cicli più o meno lunghi e più o meno importanti rispetto al loro carattere, i quali, all’interno del range, si ripetono nel tempo. Le tempistiche dei cicli sono differenti in base alla velocità di movimento dei componenti presi in considerazione. Questo dal nostro punto di vista crea cicli più o meno rilevanti, anche in base alla qualità dei Pianeti (Signori Solari) coinvolti.

Questo preambolo, serviva per farci capire l’importanza dei cicli, che cosa sono, e perchè avvengono, in quanto ne stiamo vivendo più di uno nell’ultimo biennio.

Cicli maggiori che si sono verificati nell’ultimo biennio

Uno dei cicli di cui siamo spettatori e partecipi è il Ciclo di congiunzioni di Giove e Saturno, che avviene ogni 20-30 anni, che abbiamo appena vissuto, e non una volta sola, ma addirittura più di una, in Segni diversi e con caratteristiche diverse. Infatti i due luminari si sono congiunti sia in Capricorno che in Acquario negli ultimi due anni, non solo fra di loro, ma si sono congiunti anche a -Plutone-, nel segno del Capricorno, e in fine anche con -Marte- (in realtà anche con quasi tutti gli altri pianeti veloci del Sistema Solare).

Come abbiamo detto prima, ci sono diversi cicli, e scale di cicli, e per determinate previsioni astrologiche di una certa portata, vengono presi in considerazione solo i pianeti più lenti, in quanto le loro congiunzioni sono più rare. Ovvero, intessendo tra loro relazioni, sia più sporadiche, ma allo stesso tempo, più durature, formano schemi relazionali geometrici di più ampia durata e portata.

Infatti ancora più importante per tutto ciò che stiamo vivendo, è il ciclo, ancora più raro, -Saturno, Plutone- (ogni 33 anni circa), avvenuta al grado, il 05/01/2020.

Ciò che stiamo vivendo e che abbiamo vissuto è ancora più particolare. Infatti è avvenuta la contemporanea -congiunzione sincronica- di questi 2 cicli, avvenuta il 08/02/2020. Questo può essere visto un pò come il cambio di un giorno, ovvero alle 24:00 o 00:00, tutte le lancette si congiungono, e congiungendosi, fanno cambiare anche il numero del giorno che viviamo. Ovviamente, il Sistema Solare è un orologio, molto più complesso, con molte più componenti e implicazioni estremamente più vaste del nostro che utilizza solo 3 lancette.

Infine, a tutto ciò, l’aggiunta a questi di Marte, come sopra accennato, è avvenuta il 15/03/2020. Avvenuta poi quasi al Grado, il 22/03/2020. Tutto ciò, come già scritto nelle parti precedenti (1, 2 e 3) dell’articolo, ha, e ha avuto, una serie di valenze esoteriche e fisiche di un certo tipo, per tutta l’umanità. Ora facciamo un passo indietro per alcune valenze tecniche di grande importanza.

LA SCIENZA DEI RAPPORTI

Aspetti

L’astrologia viene definita la scienza dei rapporti, in quanto, studia proprio le qualità dei rapporti e il tipo di rapporto, che si crea nella danza ciclica tra i Luminari (Pianeti) del Sistema Solare intorno al Sole, con le conseguenti implicazioni a livello sistemico e geocentrico. I rapporti e le dinamiche sono diverse in base al tipo di rapporto intessuto nello Spazio-tempo, in uno specifico momento (posizione+tempo), il quale si traduce in angolature e forme geometriche diverse, trasposte poi in qualità e immagini archetipe differenti.

In astrologia questi rapporti vengono definiti “aspetti”. L’aspetto è il rapporto geometrico che c’è tra i vari pianeti in movimento all’interno di quel cerchio simbolico che è il piano dell’eclittica. Questo cambia in base e alla differente posizione dei pianeti sulla circonferenza dell’eclittica, modificando l’angolo del rapporto che viene rappresentato in gradi.

I maggiori aspetti, sono: Trigono 120°, Quadrato 90°, Opposizione 180°, Sestile 60°, Congiunzione 0°.

E’ importante notare, che questi aspetti, sono fasi differenti di relazione, all’interno di un Ciclo, che si apre attraverso una congiunzione e si conclude con la congiunzione seguente (avvenuta sempre nello stesso segno ma in date diverse), di due componenti del nostro meccanismo. Il più semplice da osservare è il ciclo Lunare: quando la Luna è Congiunta al Sole, abbiamo l’inizio del Ciclo, o Luna Nuova. Quando la Luna è Piena abbiamo invece la fine della fase di crescita del Ciclo, che avviene nel momento in cui la Luna si trova opposta al Sole, dopodichè abbiamo tutta la fase calante, che porta alla chiusura effettiva del Ciclo e ad un nuovo inizio, un’altra -Luna Nuova-. Quindi, in ordine ciclico crescente e decrescente avremo:

Congiunzione 0° Fase Crescente
Sestile 60°
Quadrato 90°
Trigono 120°

Opposizione 180° Fase integrativa

Trigono 120°
Quadrato 90°
Sestile 60°
Congiunzione 0° Fase decrescente

(Tenete a mente questo ciclo, per quando poi parleremo del I Raggio).

Congiunzioni

La congiunzione, come potete notare, non ha angolo, in quanto i pianeti si trovano simultaneamente nello stesso posto del grafico, uno sopra l’altro. Ovviamente nella realtà non è così, dove saranno si nella stessa posizione, ma ognuno sulla propria orbita, quindi allineati fra di loro nel Sistema Solare reale.

La congiunzione “perfetta” viene definita congiunzione al grado, ovvero quando i pianeti sono situati allo stesso grado. Per esempio, il 05/01/2020 -Plutone e Saturno- erano esattamente allo stesso grado -22°- del Capricorno. Questo però non è l’unico tipo di congiunzione. Infatti in astrologia la congiunzione ha quello che viene definito un’orbita, che per l’italiano comune è ciò che definiamo lasco, ovvero un range di spazio o di gradi, nel quale la congiunzione è ritenuta “valida”. Si parla perciò di congiunzione al grado, quando i pianeti si trovano allo stesso grado, di congiunzione stretta quando l’orbita, o lasco, è di massimo 5°, di congiunzione larga quando il range massimo consentito è di 10° gradi e infine di una congiunzione (non so se esista già una denominazione sinceramente) che potremmo definire simbolica o archetipale, che si verifica quando i pianeti sono distanti, ma all’interno dello stesso segno, quindi dai 10° gradi di distanza in su .

Tutto ciò ha un senso nella realtà fisica, ma anche nel senso tecnico astrologico, che può dipendere anche dal tipo di astrologia praticata.
Dal punto di vista ciò si manifesta nella distanza di una qualsiasi interazione, esempio: “Se mi trovo con una persona a 300 metri, riesco a vederla e a crearci un interazione, ma sarà un’interazione solo gestuale. Come quando, dentro a una fiera, si tira su la mano e si salta per farsi vedere dal proprio amico che ci cerca. Simbolicamente questa potrebbe essere una congiunzione di segno. Poi l’amico si avvicina, ma per parlarci e interagirci puoi solo urlargli qualcosa, e lui uguale, qualcosa senti e qualcosa fraintendi o non comprendi, e questa potrebbe essere una congiunzione larga. Poi quando siete a un metro l’uno dall’altro potrete parlare e interagire molto più tranquillamente e comprendervi meglio, creare discussioni, magari anche profonde, e questa potrebbe essere una congiunzione stretta. Alla fine siete talmente vicini che l’interazione può avvenire anche attraverso il contatto fisico, quindi per quanto riguarda, il piano fisico un rapporto totale e completo, e questa potrebbe essere la congiunzione al grado.

Dal punto di vista tecnico e astrologico il cerchio simbolico di 360 gradi, che rappresenta la terra, viene suddiviso in varie parti. La suddivisione avviene per case -una casa singola corrisponde simbolicamente a un segno- di 30 gradi ciascuna, queste rappresenterebbero la congiunzione per segno (qui ci sarebbero alcune cose tecniche da spiegare, ma che sono costretto a tralasciare). La casa a sua volta viene suddivisa in Decani, ovvero, 3 aree da 10° gradi l’una, ognuna con una propria simbologia riguardante la comunione di elemento attraverso i suoi diversi governatori. Abbiamo poi un ulteriore suddivisione per 5° detti Geni, con i propri significati, che rappresentano la congiunzione stretta. Infine, abbiamo il simbolismo per ogni singolo grado, che rappresenta la congiunzione al grado. Nel momento in cui noi fondiamo insieme tutti questi simbolismi, la congiunzione può assumere significati sempre più specifici e profondi.

Per quanto riguarda il tipo di astrologia, parlo ovviamente per quella che utilizzo e conosco meglio, l’Astrologia dell’Anima o Esoterica con il Metodo Clargate (quello qui utilizzato), che lavora attraverso il parsing e la formazione di immagini simboliche relative ai glifi, la congiunzione crea delle attivazioni simboliche, di diverso significato, in base alla vicinanza o alla distanza dei pianeti. Questa avviene solo fra: la congiunzione archetipa e quella larga, perchè in un certo senso, già in un range di 10° gradi inizia l’attivazione degli archetipi relativi, mentre per le congiunzioni più strette si tiene conto della differenza di forza e di intensità più che simbolico. Altri tipi di astrologia che non utilizzano questo metodo, soprattutto l’astrologia classica, tende a essere più rigida sui gradi che rendono “valida” una congiunzione, tendenzialmente ammettono un orbita più ristretta intorno a 5°.

Inoltre c’è un punto di vista metafisico, e chi conosce bene la metafisica, sa, che la manifestazione a livello materiale avviene per gradi, man mano che l’idea percepita attraversa i piani di esistenza. Proprio per questo motivo gli effetti possono essere sentiti prima della congiunzione reale al grado dei pianeti, in quanto sui piani sottili, superiori, la sensibilità è maggiore, e l’attivazione dell’archetipo può già essere in atto o avvenire. Questo spiegherebbe anche il lasco, di 1 o 2 giorni, che spesso troviamo prima o dopo, delle manifestazioni avvenute nei giorni vicini alla congiunzione al grado dei pianeti.

Su quest’ultimo punto andrebbero effettuati maggiori studi, in quanto il sistema è dinamico e complesso.

ASTROLOGIA MONDIALE E RAPPORTI

Secondo Barbault

andre-barbaultBarbault era un astrologo francese appassionato di astrologia mondiale, e per questo studioso dei cicli. Andrè, così si chiamava, era arrivato a capire una cosa importante, ovvero, che il rapporto fra la congiunzione di 2 o più pianeti prosegue nel tempo, in base alle relazioni che formano, indicando così le fasi tensive o distensive degli avvenimenti reali, i quali arrivano alla conclusione solo durante la loro congiunzione successiva (nello stesso segno).

Come detto in precedenza, la relazione fra i pianeti, è data dai rapporti geometrici che si formano grazie al loro movimento all’interno delle loro orbite, questi rapporti vengono chiamati aspetti. Dall’incontro di due pianeti, ovvero dall’avvicinarsi dei due fino alla congiunzione -massimo evento- abbiamo la fase conclusiva e iniziale di un ciclo, e nel prosieguo del cammino successivo, abbiamo le fasi di crescita del ciclo appena iniziato, fino al momento dell’opposizione, ovvero quando si troveranno uno di fronte all’altro, che conclude la fase di crescita tensiva (vedere schema precedente).

Questo ci permette di capire in primis che siamo sempre all’interno di un ciclo, più o meno grande, e che la fine di un ciclo, implica l’inizio del successivo. Questo sarà importante da tenere in considerazione quando poi descriveremo le caratteristiche del I Raggio.

In ogni caso, gli aspetti che vanno a formarsi in successione sono sempre gli stessi, dalla congiunzione iniziale, il pianeta più veloce, si sposterà formando poi un sestile, una quadratura, e infine un opposizione al pianeta più lento. Questa fase, viene detta fase di crescita tensiva, dall’opposizione in poi avremo invece la fase distensiva.

A livello astrologico ciò ha molto senso, soprattutto in astrologia esoterica, dove per arrivare al completamento o meglio integrazione – i segni opposti – in realtà complementari- vanno fusi insieme, in modo da poter raggiungere la completezza massima. In questo sistema risiede anche tutto il discorso di evoluzione Animica attraverso le Croci (con l’inserimento di altri pianeti), che non approfondiremo in questa sede, ma che potrebbe essere di spunto per chi ha già qualche conoscenza a riguardo.

Apparenza

Questo tipo di calcoli, non sono sono proprio così semplici, da un certo punto di vista, perchè, in realtà, i pianeti sono sempre in movimento e mai fissi. Come detto prima, lo stesso Sistema Solare non è mai fermo e ruota esso stesso intorno al Centro Galattico. Ciò implica sempre una differenza spaziale -di scala- nella posizione dei pianeti, ma non solo, anche dello stesso sistema solare e delle costellazioni ed è questo il motivo per cui uso la parola apparente. Infatti, nonostante “l’apparente” ripetersi dei cicli, nella realtà ogni posizione (non movimento, quello rimane uguale) è sempre nuova, in quanto i meccanismi rotazionali, fanno si che il sistema solare si sposti sempre e costantemente nello spazio in cui risiede che a sua volta si sta spostando, la galassia si muove e -l’universo è in espansione- per cui non ci sarà mai in realtà uno stesso posizionamento spaziale, e questo fa si che esista il tempo, avvenimenti sempre nuovi anche se simili, la similitudine è data dal movimento e il ritmo del ciclo, la manifestazione diversa dalla diversa posizione. Infatti tornando, alla nostra bolla di range e il nostro punto di vista limitato (dovuto alla nostra piccollezza fisica); dall’interno del sistema solare il ciclo rimane “apparentemente uguale”. Può esserci utile un esempio su scala minore: il ciclo notte giorno è sempre lo stesso per noi, ma effettivamente, non è mai lo stesso nella sua posizione, in quanto la Terra oltre che a girare su se stessa, si muove anche sull’orbita, inoltre anche il sole è in movimento sulla sua orbita intorno al centro galattico, e se noi avessimo la vista per poterlo fare, potremmo vedere che lo sfondo cambierebbe, esattamente come quando ci spostiamo in auto. Cio per quanto riguarda non è evidente, ma è percepibile nei cambiamenti dell’umanità e della sua cultura a livello collettivo. Infatti al momento questo non è così importante, ma magari lo sarà in futuro, quando saremo più aperti a dimensioni dell’essere extrasolari, attraverso la nostra coscienza.

Pianeti Lenti, pianeti collettivi

Abbiamo quindi visto che ci sono differenze di velocità da parte dei pianeti nel percorrere le loro orbite, questo crea una differenza importante sotto più punti di vista. Il primo, quello più tecnico -più il pianeta è lento- più fa da punto di riferimento per la creazione di rapporti e cicli con altri pianeti, esattamente come le lancette di un orologio.
Il secondo, che è derivato dal primo, ci dice che i pianeti lenti apportano dei cambiamenti più marcati quando si spostano di segno, il quale può essere visto come il cambio di un’ora nel nostro orologio: fra le 13:30 e le 13:35 non notiamo troppa differenza e se dobbiamo trovarci con qualcuno quei 5 minuti sono un lasco tollerabile, ma se dovessimo trovarci alle 13:30 e arriviamo alle 14:30, o viceversa, questo potrebbe essere già un problema più grossetto. Il cambiamento in un certo senso è più significativo, o forse sarebbe meglio dire più marcato, perchè poi possono accadere cose importanti anche in un minuto, e in astrologia questo di certo non viene tralasciato, ma… andiamo al terzo punto.
Il terzo punto, o motivo, è il più importante per quello che ci riguarda, i pianeti più lenti nel percorrere le loro orbite, nel nostro Sistema Solare, sono i pianeti più distanti dal Sole e alcuni sono anche pianeti di relativa nuova scoperta. Per questi motivi si dice che i pianeti più lontani, da Saturno in poi, siano pianeti generazionali, ciò avviene proprio perchè il loro moto è così lento da rimanere parecchi anni nello stesso segno.
Saturno per esempio ci impiega circa 2,5 anni per passare all’interno di un Segno, che è relativamente poco per darci imput significativi su cambiamenti generazionali. Dopodiche c’è Urano, Urano ci impiega 7 anni a passare in un segno, infine abbiamo Nettuno che ne impiega 14 anni e Plutone 21 anni.

Questa lentezza implica il mantenimento della posizione per una notevole quantità di tempo all’interno di un segno. I pianeti lenti diventano così -punti focali- o se volete perni, per intessere relazioni geometriche con tutti gli altri. Inoltre questo stazionamento per lunghi periodi di tempo, è lo stesso motivo per cui vengono detti pianeti generazionali .
E’ ovvio che quando parliamo di generazioni, parliamo già di per sè di cicli, cosa sono le generazioni se non cicli, ma che tipo di cicli sono? I cicli di questi pianeti sono cicli di coscienza collettiva, come per l’appunto le generazioni hanno delle caratteristiche ben marcate, se no non si chiamerebbero generazioni alla fine dei conti, questi pianeti ci danno le conformazioni archetipe collettive che queste generazioni vivono, e che ognuno di noi vive durante la sua vita, infatti tutte le persone nate in un certo range di anni, avrà quei pianeti nello stesso segno. Ecco che per quanto riguarda l’astrologia mondiale, previsionale, o anche diagnostica, se volete quindi analizzare a posteriori, sono di fondamentale importanza proprio i cicli di questi pianeti collettivi e il loro posizionamento nel determinare certe carattristiche.

Barbault e le Congiunzioni

 

Ogni inizio, ogni rinnovamento nel cielo genera conseguentemente un inizio o un rinnovamento sulla terra.

All’apparizione di ogni congiunzione Celeste nasce qualcosa in questo mondo terrestre che si suppone debba durare fino alla congiunzione successiva dello stesso tipo, sviluppandosi Dalla sua nascita alla prima fase del ciclo, poi, nella seconda fase, per il processo della sua corruzione.
La congiunzione è la connessione più potente ed efficace perché le forze influiscono maggiormente Unite che separate. nella congiunzione l’unione dei pianeti raggiunge la sua completezza; Essi sono sulla stessa linea e nello stesso punto del cielo in rapporto alla Terra
Le congiunzioni planetarie più importanti sono quelle dei pianeti esterni In aspetto reciproco fra loro Marte Giove Saturno in particolare Giove Saturno.

Andrè Barbault, Astrologia Mondiale

 

Come vedete Andrè Barbault si riferiva principalmente ai cicli dei pianeti più lenti all’interno dei pianeti non generazionali, questo è dovuto anche all’epoca, infatti lui era consapevole dell’importanza nell’astrologia mondiale degli altri pianeti più lenti, ma semplicemente la maggioranza di riferimenti e annotazioni del passato riguardavano gli altri pianeti. Tenendo conto che in astrologia classica molti autori ritenevano che i pianeti transaturniani non avessero così tanti effetti sulla persona, e che solo le persone più avanzate potessero rispondervi. Lo stesso vale anche per l’Astrologia Esoterica, ma nel frattempo l’umanità si è evoluta essa stessa, e penso che anche gli effetti ne siano evidenti. Molte più persone, consapevolmente o meno, sono abili a ricevere le vibrazioni di questi pianeti.
In astrologia Esoterica questi pianeti fanno parte degli archetipi presenti all’interno della nostra coscienza, e vanno tenuti in estrema considerazione per il loro alto potere spirituale.

A questo punto si apre un discorso di ripondenza a toni diversi, in base al livello di coscienza e quindi a segni e governatori diversi, che non tratterò in questo articolo, ma che è bene sapere che ci siano.

 

RIASSUNTO

Abbiamo visto i vari punti fondamentali per capire -una piccola- parte del discorso riguardante i cicli in astrologia. Abbiamo notato come ci sia una linea di demarcazione fra, i pianeti interni alla Sfera di Saturno e i pianeti esterni alla stessa, gli interni, dei quali prenderemo in considerazione solamente i più importanti per il nostro scopo, troviamo Marte, Giove e Saturno a cui inserisco pure la Luna (poi capirete perchè). Abbiamo poi i Transaturniani,

Urano, Nettuno e Plutone

Questa linea di demarcazione, che come abbiamo visto, demarca i pianeti generazionali dai non generazionali, non è da sottovalutare. E’ in realtà una linea di grandissima importanza associata a ciò che si manifesta nel mondo materiale, e ciò che invece rimane nel mondo casuale delle idee e soprattutto non manifesto sul piano materiale.

Marte Giove Saturno

In estrema sintesi, perchè prendiamo in considerazione questi 3 pianeti interni nelle nostre previsioni astrologiche mondiali? In primis perchè sono i 3 più lenti, come abbiamo detto, dal punto di vista fisico della manifestazione, ma hanno inoltre delle caratteristiche speciali.
Infatti 2 di questi, per l’astrologia Esoterica, sono pianeti Karmici – Marte e Saturno-.
Ma cosa significa karmici? Senza dilungarmi in discorsi filosofici, il focus che dobbiamo mantenere è questo: ogni cosa che definiamo karmica è un qualcosa che accade effettivamente nel piano materiale per cause passate.

Questi due pianeti governano entrambi in modi diversi il passato, Marte attraverso lo Scorpione e l’Ottava casa, governa le eredità, e Saturno con il Capricorno e la Decima casa, governa tutto ciò di passato che giunge dopo un lungo sforzo, non scordandoci che Saturno è fra le altre cose il Dio del Tempo.

Marte governa il Karma più recente e Saturno quello di lunga durata. Ciò che rende questi pianeti “speciali” è la caratteristica di essere pianeti manifestatori o precipitatori, cosa significa? Significa che questi due pianeti, sono, insieme alla Luna (poi capirete perchè) i Luminari che “fanno accadere le cose”, le fanno precipitare nella materia, Karma.

Giove invece è un pianeta tradizionalmente benevolo e governa 3 cose molto importanti: governa il principio di espansione, i gruppi o insiemi di persone e ciò che viene riversato attraverso il pensiero grazie al suo Segno corrispondente -l’Acquario-. Caratteristiche molto importanti, quando si tratta di praticare astrologia mondiale. Infatti l’astrologia mondiale riguarda, gli avvenimenti “karma”, collettivo o di gruppi, che avvengono sul nostro pianeta.

Ora, perchè tutto questo ambaradam? Perchè nelle date sopra indicate, abbiamo avuto la congiunzione proprio di questi pianeti: abbiamo avuto la congiunzione al grado in Capricorno, di Plutone, Saturno, Marte e Giove oltre ad altri pianeti. Questi fattori a parer mio, ma non solo mio, penso, sono stati gli eventi scatenanti di ciò che attualmente stiamo vivendo con il Covid 19. E’ interessante poi notare le varie corrispondenze, che troverete nella seconda parte. Ora ci focalizzeremo su due pianeti, esotericamente molto importanti per lo sviluppo della coscienza dell’uomo, Plutone e Marte.

Plutone

Plutone è un pianeta di I Raggio, non sacro. Secondo A.Bailey la sacralità di un pianeta viene data dal livello di coscienza raggiunto e trasmesso da esso. Ogni pianeta ha una propria personalità, e ogni personalità ha delle caratteristiche strutturali, una propria tonalità precisa, che verrà poi trasmessa o veicolata (i pianeti o Luminari vanno considerati come esseri viventi e proprio come le persone hanno determinate caratteristiche, molte date dal o dai tipi di raggi che trasmettono), nel caso di Plutone troviamo una qualità di
I Raggio. Il I Raggio è un aspetto della coscienza del Logos (o Coscienza Solare), che rappresenta determinati archetipi. Le qualità di questo archetipo possono essere trasmesse – in modo sacro- più elevato, o meno elevato, o sarebbe meglio dire più o meno raffinato, per cui lo stesso archetipo può essere rappresentato a stadi di coscienza diversi.

In questo caso trai i pianeti trasmettitori del I Raggio ci sono Vulcano, pianeta sacro, in quanto riesce a trasmettere qualità più elevate di I Raggio, o meglio, riesce a trasmettere in modo più diretto, le qualità pure di questo Raggio, e Plutone. Plutone al contrario è un pianeta -non sacro- e fatica ancora a trasmettere la qualità di questo Raggio in modo così elevato, perchè Plutone, come personalità, non ha ancora raggiunto un livello di trasmissione di sè e delle caretteristiche di Raggio, così pure come Vulcano. Parte del nostro compito, come Quarta Gerarchia, è anche di aiutare la trasformazione di queste energie. Infatti anche il nostro pianeta – la Terra- è considerato un pianeta non sacro.

Primo Raggio

Il I Raggio è definito come “il Raggio di potere e volontà”. Entrambi i vocaboli e gli archetipi collegati sono di grande impatto e potere, per cui andrebbero analizzati approfonditamente. Noi lo facciamo in sintesi: la volontà è il motore che muove le cose, e ovviamente questo motore conferisce potere. Il potere, va qui inteso, nel suo senso più nobile, o forse è meglio dire neutro e funzionale. Ovvero quella forza che aiuta a produrre un cambiamento.

Il I Raggio è correlato ad Atma, la volontà divina, ovvero, il piano o progetto – idea divina. Se il pianeta è sacro permetterà di divulgare questo piano in maniera più chiara del pianeta non sacro, che trasmetterà così la stessa energia, ma per così dire con le sue limitazioni, dovute alla sua non sacralità.

Il I Raggio viene anche definito il raggio del “creatore, mantenitore e distruttore”, ricordandoci che le qualità che definiscono il I Raggio sono -Volontà e Potere- possiamo dire: che la prima -volontà- è l’impulso iniziale che da vita a qualsiasi progetto, e ciò lo fa diventare “il creatore”. L’insieme delle due invece – volontà e potere- consentono di portare avanti e a compimento il progetto, o principio, che sta alla base, quella che noi chiameremo perseveranza, e ciò che può essere definito come l’aspetto di “mantenitore”” del Primo Raggio. Infine abbiamo il “distruttore”, questo aspetto è probabilmente più associato alla qualità -Potere- (ovviamente anche l’altro aspetto -Volontà- è presente, perchè il secondo è perforza subordinato al primo) in quanto la volontà, per distruggere qualcosa, necessità del potere necessario per poterlo fare.

La qualità che si manifesta sotto l’archetipo del “distruttore” può manifestarsi in 2 modi: o per distruggere “il vecchio, o ,forse meglio, l’obsoleto,” che non va bene, per poi creare il nuovo. Per esempio :una casa vecchia, una catapecchia, che viene rasa al suolo per poter costruire una nuova casa moderna, con tutte le implicazioni che ci possono essere come miglioramento di livello energetico ecologico ecc.-.

Ciò che qui va capito è, che a volte, per iniziare qualcosa di nuovo bisogna decostruire o distruggere ciò che c’era prima e che non permetteva lo sfociare della nuova manifestazione più raffinata. Il decostruire, proprio come energia manifestativa, avrà probabilmente più a che fare con un energia distruttrice di un I Raggio sacro, infatti, il decostruire implica una comprensione mentale di ciò che non va, la successiva decostruzione e ricreazione. Il distruggere invece è, probabilmente, una manifestazione del distruttore più vicina alla manifestazione non sacra di questo aspetto. Il distruggere infatti è spesso inconscio, avviene, sbuca fuori dal nulla e irrompe, caratteristiche prettamente Plutoniane. Può avvenire anche volontariamente, ma sempre con un’irruzione di energia violenta ed esplosiva (che a mio parere non è stata elevata), anch’essa configurazione Plutoniana.

Sono modalità diverse basate sul livello di coscienza adottato, sia singolarmente, sia in una relazione. Ciò implica che, se il pianeta non è ancora sacro, l’umanità e le persone, risponderanno più facilmente alle frequenze non sacre, ci vuole molta sensibilità e coscienza per potersi accorgere -coscientemente- di ciò e riuscire a trasformarlo. Questo eventuale atto di trasformazione – è l’aiuto- che la coscienza umana dà all’evoluzione di quell’archetipo ad evolvere le proprie energie e trasformarlo a sua volta in Sacro.

L’esempio classico che potremmo fare è quello dei due partner lavorativi che devono lasciarsi: possono farlo consenzienti, senza nessun problema e consapevoli della propria evoluzione -decostruzione- possono farlo con uno dei due che ha dei problemi ecc. (via di mezzo fra i due aspetti), o possono farlo insultandosi, minacciandosi, picchiandosi, o distruggendosi per vie legali -distruzione- in quest’ultimo caso, a volte, una persona, non sa neanche perchè sta distruggendo quel rapporto, ma lo fa con un impulso inconscio di distruzione, perchè conscientemente non riesce ancora a comprendere che la situazione va cambiata (tutto ciò è sempre molto Plutoniano).

Sappiamo che Plutone non è un pianeta sacro, ed è il pianeta che governa gli scoppi improvvisi, e tutto ciò che viene fuori all’improvviso, da ciò che viene definito simbolicamente il mondo sotterraneo e inconscio, rappresentando molto bene questo aspetto distruttivo inconscio e incontrollato (ovviamente Plutone non ha solo lati negativi, leggere Plutone, nei libri di Douglas Baker.).

Vulcano invece viene definito “il liberatore”. Infatti le qualità di questo pianeta sacro di I Raggio portano al distacco dai vincoli negativi, che tengono ancorata l’anima a ciò che non le permette il proprio sviluppo spirituale. Questo, teoricamente, dovrebbe venire in modo conscio e ad alti stati di coscienza -decostruire, e ricreare-, infatti, questo tipo di distruzione può avvenire normalmente, nel momento in cui, una cosa decade e non è più utile.

I Lama tibetani, in un certo senso, si allenano in questo attraverso il disegno del mandala, che appena finito viene subito distrutto, dopo ore e ore, di meticolosa costruzione.

E’ evidente che in questo ciclo di congiunzioni, Plutone abbia agito come detonatore per una distruzione in un certo senso, sia economica -Urano è in Toro- (se volessimo approfondire), sia ovviamente fisica, con le morti portate da un virus uscito dal nulla (vedere parte 1-2-3 di questo articolo), sia ciclica. Infatti l’archetipo che troviamo ad agire in questa congiunzione con Plutone è il segno del Capricorno, il quale governa ciò che è antico e cristallizzato, oltre al lavoro, il successo e il business. Sotto il segno dei Pesci, governato da Plutone, il quale governa ciò che è nascosto, vedi teorie del complotto e diffusione del virus -che è avvenuta in sordina- e che della quale tutt’ora continuiamo a sentire storie contraddittorie, con documenti che spariscono ecc,. (Ricordiamo che in quel momento e tutt’ora nettuno è in Pesci). (Vedere sempre Parte 1-2- e 3 per comprendere bene). E’ probabile che osservando il Raggio implicato, il I e le sue funzioni, un qualcosa di nuovo dovrà emergere da questa decostruzione, il Raggio connesso al Capricorno è il III che governa la forma e il pensiero, quindi potrebbe essere proprio una trasformazione di pensiero riguardante la forma.

Inoltre un’altra peculiarità del periodo covid “è il colore” che ormai ci portiamo dietro da parecchio tempo, – il colore rosso- , delle red zone. Il rosso è il colore associato, sia al I Raggio, sia a Plutone proprio per questa sua caratteristica di Raggio, ma anche allo stesso Marte, che è il pianeta che governa il ferro e il sangue.

Marte

Marte invece è un pianeta di IV Raggio, Raggio definito di “devozione e idealismo”. Anche Marte è un pianeta non sacro, per cui manifesta le qualità non elevate di questo Raggio, che invece vengono trasmesse da Nettuno. Possiamo notare la connotazione di relazione scattata nel momento di inizio del covid fra questi due Luminari, Marte era in Scorpione in 12casa (Casa dei pesci) durante la famosa congiunzione di cui parlato sopra (anche i Pesci sono un segno di VI Raggio) (ricordiamo che Plutone è il governatore dei Pesci), e Nettuno pianeta sacro di VI Raggio situato in Pesci. Per cui possiamo dire che quel preciso preciso momento c’era una forte energia di sesto raggio in moto, in segni d’acqua, elemento collegato per natura al VI Raggio.

Come abbiamo detto – il VI – è il raggio di devozione e idealismo connesso con il piano astrale o emotivo (vedere articolo parte 3). Il piano emotivo o astrale, è il piano di coscienza utilizzato maggiormente dall’umanità, per il momento. Questo è anche il piano della reazione, se ancora non domato o controllato, infatti Marte, dio della guerra, era conosciuto ed era famoso per le sue reazioni irruenti e impulsive. Per questo l’umanità deve raffinare questo piano, per poi poterlo utilizzare in modo attivo e non passivo, come indica il termine reazione. L’uomo difatti dovrebbe imparare ad Agire. Abbiamo visto come l’azione attiva derivi dal I Raggio, portatore della volontà e del piano divino (Atma), il quale scendendo attraverso i vari piani (7), al sesto (astrale), dovrebbe trovare l’energia passiva che si conforma al piano divino, per darle forma, e portarla giù fino al settimo piano, dove poi attraverso l’eterico e il fisico si materializzerà nel piano fisico.

Il problema attuale è che se il piano emotivo non è in uno stato di ricettività attiva, dovuta alla calma, lo specchio d’acqua di questo piano sarà sempre deformato e la volontà proveniente dai piani superiori (di volontà) troverà un terreno distorto in cui attecchire. Questo terreno creerà di conseguenza forme distorte, o non creerà per nulla, per via della mancanza di ricettività -mare troppo mosso- (niente può essere riflesso in acque troppo mosse).

Marte è un pianeta che fa agire di impulso e porta alla manifestazione le cose, infatti è uno dei pianeti che causa la precipitazione delle forme in materia, assieme a Saturno, per cui uno dei loro scopi è fare accadere le cose materialmente. Marte è anche il governatore del terzo chakra del piano emotivo dell’uomo, sappiamo inoltre che la maggior parte delle malattie sul piano fisico dell’uomo, per quanto riguarda la visione esoterica (anche se ormai sta diventando abbastanza risaputo), derivano proprio da disturbi del corpo emotivo.

Inoltre sempre dal punto di vista esoterico sappiamo, che i virus, possono attecchire solo quando la vibrazione della persona lo permette. Inoltre presumo che il virus essendo in parte intelligente, sia una trasformazione karmika di forme pensiero negative dell’uomo. Le forme pensiero sono rispettivamente collegate al piano kama – emotivo e manas mentale.

Conclusione Prima Parte

Ciò che è stato trattato in questa prima parte, con il focus su -Marte e Plutone- e le loro caratteristiche, permettere al lettore di capire l’importanza di questi pianeti nella visione esoterica di quello che stiamo vivendo, inoltre si potrà poi notare nella seconda parte proprio come questi pianeti, principalmente Marte, con l’aggiunta dei due pianeti di Ciclo Giove-Saturno e la Luna, (Plutone è stato principalmente il detonatore di tutte queste congiunzioni e punto fermo di osservazione di molti aspetti) si siano mosse in correlazione di determinati eventi terrestri.

 

SECONDA PARTE

Avvenimenti e correlazioni Astrologiche

Guida alla Lettura

Il testo è strutturato in questo modo:

Ho suddiviso il testo in periodi, in quanto alcuni sono concatenati.

Ogni periodo è suddiviso in:
Data avvenimento fisico con corrispondente descrizione.
Data avvenimento astrologico con spiegazione simbologica

Le fonti per i riferimenti agli eventi fisici sono riportati a fondo pagina

PERIODO DAL 18 AL 20 DICEMBRE 2020

18 dicembre 2020
Avvenimento fisico
La sera del 18 dicembre 2020 viene approvato il decreto-legge n. 172 con cui si applicano all’intero territorio nazionale le misure di contenimento previste per la zona rossa nei giorni festivi e prefestivi (24, 25, 26, 27, 31 dicembre, 1, 2, 3, 5, 6 gennaio) e le misure della zona arancione nei giorni del 28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio. Durante i giorni festivi e prefestivi sono comunque consentiti gli spostamenti verso le abitazioni private, ma una sola volta al giorno, nei limiti di due persone e fra le ore 5.00 e 22.00. Le uniche deroghe, durante la zona arancione, sono previste per i Comuni con una popolazione al di sotto di 5 000 abitanti, dai quali ci si può spostare entro un raggio di 30km senza però raggiungere i capoluoghi di provincia.

20 dicembre 2020
Avvenimento fisico
I casi nel mondo sono 77 milioni, i morti oltre 1.690.000. È stata trovata una nuova variante del COVID-19 che si è sviluppata in Gran Bretagna. Questa variante del Covid-19 si è diffusa anche in Danimarca, Olanda e Australia. Molti stati come Germania, Austria, Olanda e Belgio sospendono i voli verso la Gran Bretagna e la Francia blocca le frontiere per 48 ore. In Italia il ministro della salute ha firmato l’ordinanza per lo stop ai voli con la Gran Bretagna fino al 6 Gennaio. Tutte le persone arrivate nelle ultime due settimane dal Regno Unito devono fare il tampone. La Germania ha deciso di sospendere i voli non solo con il Regno Unito ma anche con il Sudafrica. È stato appena riscontrato un paziente positivo a questa variante inglese in Italia. La notizia di questo paziente positivo è stata diffusa dal ministero della salute.
con il decreto n. 172 del 18 dicembre, vengono imposte ulteriori restrizioni agli spostamenti all’interno e all’esterno dei Comuni durante i giorni festivi e prefestivi

AVVENIMENTI ASTROLOGICI

18 dicembre 2020
Il 18 Dicembre avviene il passaggio di Saturno in Acquario con la presenza della Luna che in quel momento passava dallo stellium (congiunzione di tre o più pianeti) in Capricorno al segno dell’Acquario. Da sottolineare che nell’astrologia previsionale la Luna – il pianeta che si muove più velocemente all’interno del tema natale – è particolarmente importante poichè con il suo passaggio attiva le zone corrispondenti e i pianeti presenti in una determinata zona; in altre circostanze aiuta a creare relazioni e formazioni geometriche. Seguendo i movimenti della Luna – il 16/12 abbiamo la Luna Nuova, inizio di un nuovo ciclo Lunare, il 17 abbiamo lo stellium in Capricorno con Saturno, Giove, Plutone e la Luna congiunti. Il giorno dopo, il 18 Dicembre la Luna e Saturno si spostano in Acquario. Se lo spostamento più importante è sicuramente quello di Saturno – pianeta lento – che cambia di segno dopo 2 anni e mezzo, non è da sottovalutare l’effetto della luna che, come attivatore, in un ciclo di luna nuova apporta la nuova energia, (Luna Nuova avvenuta in Sagittario).

L’Acquario per via della conformazione del suo glifo, ci indica esattamente la possibilità della creazione di varianti (inserire glifo), abbiamo già detto come Saturno con Giove insieme a Plutone e Marte siano i pianeti più importanti (in questa congiunzione e ciclo). Qui uno di questi pianeti – Saturno – si sposta di segno cambiando conformazione energetica all’aspetto. Ricordiamo che Saturno è uno dei pianeti del Karma, ovvero ciò che viene materializzato, mentre la Luna come governatore della Vergine rappresenta la salute, abbiamo quindi l’inizio della conformazione astrologica dell’inizio delle varianti, e ciò avviene con il loro passaggio dal Capricorno all’Acquario.

19 dicembre 2020
Si forma un trigono fra la Luna in Acquario – salute e varianti – e la Terra ( la Terra è Governatore del Sagittario, vedete Luna Nuova del 16/12) in gemelli. I Gemelli e il Toro per Alice Bailey, governano la Gran Bretagna. Per cui possiamo vedere una tematica di salute (Luna), Karmica (Saturno) che riguarda delle varianti (Acquario), si manifesta (Trigono) in una terra (Terra = loco – terra – paese o punto di focus) dei gemelli (Gran Bretagna) per via magari di qualche lacuna (Terra) a livello eterico o polmonare (Gemelli).
In sintesi una tematica riguardante la salute, una variante, in un paese, in questo caso l’Inghilterra, probabilmente per fattori Karmici. Non a caso la variante viene chiamata variante Inglese.

20 dicembre 2020
Ancora più interessante è l’entrata, proprio del 20 dicembre, a completare il quadro sistemico, di Giove in Acquario, Giove è il governatore stesso dell’Acquario e in questo caso delle varianti, perciò il tutto è amplificato (Giove governa l’espansione e la capilarizzazione, per ciò anche la diffusione) proprio da questa congiunzione al grado di Saturno e Giove in Aquario – apertura di un nuovo Ciclo nell’elemento d’aria-. Il 20 abbiamo poi la congiunzione nuova fra Saturno e Giove in Acquario. Ricordiamo che l’Acquario in un certo senso è anche il diffusore, in quanto colui che versa la conoscenza e che separa in step e differenzia i processi nell’ugualianza.

PERIODO: 26 DICEMBRE 2020

26 dicembre 2020
Avvenimento fisico

I casi nel mondo sono 80 milioni, i morti oltre 1.750.000. In Italia ci sono stati 11 nuovi casi della variante inglese : 6 in Campania, 3 in Veneto, 2 in Puglia e due casi sospetti in Abruzzo. In Lombardia ci sono i primi tre casi della variante inglese di COVID-19, uno accertato ad Arsago Seprio, in provincia di Varese e altri due al San Matteo di Pavia. In Veneto sono state trovate due nuove varianti di COVID-19 mai scoperte altrove. Anche in Francia il primo caso della variante, in Spagna i primi quattro casi scoperti nella città di Madrid e in Svezia il primo caso. Il Giappone ha chiuso le frontiere a tutti gli stranieri fino al 31 Gennaio 2021. In Germania 14.455 nuovi casi, circa la metà di una settimana fa. In Russia è stata raggiunta la soglia di tre milioni di casi dall’inizio della pandemia. Record di casi anche a Tokyo, che sono 949 nelle ultime 24 ore. Nelle ultime 24 ore in Belgio sono 2.342 e in Cina solo 20, dei quali 12 importati. In Svizzera è stato individuato un terzo caso della variante inglese. Il caso, come i due precedenti, è stato rilevato in un cantone della Svizzera tedesca. Le Filippine vietano i voli in entrata con la Gran Bretagna.

AVVENIMENTO ASTROLOGICO CORRISPONDENTE

24 dicembre 2020
Qui abbiamo la diffusione della variante e troviamo il passaggio della Luna in Ariete il 24/12, ricordiamo che la Luna è un attivatore di dinamiche, un pò come una spinta a far accadere le cose o attivarle. Proprio in quel giorno la Luna entrava in congiunzione guarda caso con Marte, il quale abbiamo detto aiuta a portare fuori e a manifestare. Allo stesso tempo la Terra cambia di segno passando dal segno dei Gemelli al segno del Cancro. Questo passaggio implica che la terra, inteso come paese, (Terra) e lo stesso punto focalizzante (Terra) passa da essere specifico -riguardante una Terra dei Gemelli- ad essere invece di massa (Cancro) e quindi il paese (Terra) in Cancro diventa -tutto il mondo- grazie a un nuovo impulso (Ariete) che si manifesta (Marte).
In sintesi, ciò che riguardava un paese, diventa collettivo, le varianti, la massa e proprio in questi giorni abbiamo il riscontro delle varianti in tutti i paesi, grazie a un impulso nuovo che entra in azione.

PERIODO: 04 GENNAIO 2021

04 Gennaio 2021
Avvenimento fisico:
La variante inglese è stata confermata in almeno 37 paesi nel mondo. In questi paesi si è sviluppata : Regno Unito, Australia, Belgio, Brasile, Canada, Cile, Cina, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Islanda, India, Irlanda, Israele, Italia, Giamaica, Giappone, Giordania, Libano, Malta, Lussemburgo, Olanda, Nuova Zelanda, Norvegia, Pakistan, Portogallo, Emirati Arabi Uniti, Singapore, Corea del Sud, Spagna, Svezia, Svizzera, Thailandia, Turchia, Stati Uniti, Vietnam, Taiwan e Hong Kong. Record di casi in Thailandia, sono 745 nelle ultime 24 ore. La Gran Bretagna somministra le prime dosi del vaccino Oxford- Astrazeneca Negli USA record di casi e Los Angeles è l’epicentro della pandemia. Ricoverato in condizioni gravi il famoso conduttore televisivo della CNN Larry King. Record di morti anche in Messico, sono 362 nelle ultime 24 ore. Il Sudafrica ha annunciato di voler vaccinare circa il 67% della sua popolazione. In Germania i nuovi casi nelle ultime 24 ore sono 9.847, in calo rispetto ai giorni precedenti. I decessi invece sono stabili, infatti sono 302. Nel Cantone Ticino i morti dall’inizio della pandemia sono oltre 800. I contagi invece sono oltre 24.000.
– prorogate con il decreto legge n. 1 del 5 gennaio 2021. Il divieto di spostamento fra Regioni viene prorogato con ulteriori decreti-legge fino al 27 marzo 2021.

AVVENIMENTO ASTROLOGICO CORRISPONDENTE

02-03-07 GENNAIO 2021
Cio’ che mi fa pensare all’inizio dei vaccini in Inghilterra (Inghilterra = Gemelli, Toro A.B.), da parte di Astrazeneca, sono delle concatenazione di eventi astrologici avvenuti nel giro di 5 giorni. Infatti si sono formati due grandi Trigoni, il grande trigono, prima di fuoco e poi di terra, creati grazie ai movimenti lunari.
02/01 GranTrigono di Fuoco: (Marte in Ariete, Luna in Leone, Venere in Saggitario) Il Fuoco rappresenta l’inizio, l’iniziativa, i pianeti in gioco sono Marte (Azione, ma anche inoculazione tramite ago), in Ariete (il nuovo, o anche il primo) può diventare il primo vaccino, la Luna (Salute) in Leone (creazione ma anche individualizzazione) per cui la creazione di qualcosa che ha a che fare con aghi e con la salute, e Venere (governatore dei Gemelli – Inghilterra) che governa con il 5 raggio la scienza, in Sagittario (nuove mete). Tra l’altro la Luna Nuova era stata proprio in quel segno.
In sintesi qui potremmo dire che il trigono prepara la base all’individualizzazione del primo vaccino Inglese che si manifesterà nella sperimentazione. Ma come?
03/01 GranTrigono di Terra: (Luna in Vergine, Urano Retrogrado in Toro e i pianeti in Capricorno (Plutone, Mercurio, Vulcano, Sole). La Terra, come elemento, governa ciò che è fisico, portando a compimento in questo ambito ciò che prima era solo etereo o in progettazione. Abbiamo quindi anche la pratica e la sperimentazione materiale per l’appunto. In questo caso bisognerebbe vedere anche il tema natale di Astrazeneca.
Ciò che è veramente interessante è che il 07/01 avviene il cambio di segno di Marte, che da Ariete passa a Toro, entrando in congiunzione stretta con Urano R in Toro, formando un T-square con i 2 pianeti -Giove e Saturno- in Acquario, e la Luna in Scorpione.
Sappiamo infatti che Astrazeneca avrà poi problemi creando reazioni inattese e anche mort (forse)i dopo la somministrazione e ne verrà sospesa la somministrazione (Marte) ad alcuni ceppi di popolazione, questi ceppi in realtà sono un grande gruppo (Giove), di anziani (Saturno) sopra una certa etài. Il T-square include proprio Giove e Saturno in Acquario, i problemi dovuti all’inoculazione (Marte in Toro) di un vaccino (Marte e Acquario e Luna) in toro con Urano Retrogrado e la Luna in Scorpione che potrebbe indicare proprio morte. In ogni caso abbiamo due pianeti karmici che creano stop e frizione (Stop è governato da Marte e lo Scorpione) oltre che morte.

Ho controllato poi anche il tema natale di Astrazenaca per sicurezza:
Astrazenaca nasce il 6 aprile 1999

tema-natale-astrazeneca

La cosa interessante guardando il tema natale di Astrazenaca è la posizione di Saturno in Toro (karma antico), congiunto al grado con Marte in entrata in Toro il 03/01 e in congiunzione quasi stretta con Urano R sempre del 03/01. Questo potrebbe spiegare i problemi che ha avuto il Vaccino, in quanto il Saturno del tema natale è opposto proprio a marte 11 gradi in Scorpione. La Luna verso le 1130 è anch’essa proprio in scorpione e formerebbe il t-Square del suo tema natale con Nettuno in acquario a 03 gradi, Nettuno in Acquario è un’altro sinonimo di gruppo di Anziani. Se comparassimo i due temi natali, troveremo che proprio quel giorno il Saturno di Astrazenaca era congiunto al Marte e Urano in Transito in Toro, La Luna congiunta a Marte in Scorpione era congiunta alla Luna in Transito, e Nettuno era congiunto a Saturno e Giove in Transito.

PERIODO: 13-15 GENNAIO 2021

Avvenimento fisico

La sera del 13 gennaio 2021 il governo approva il decreto-legge n. 2 che proroga lo stato di emergenza al 30 aprile 2021.

Con il DPCM del 14 gennaio 2021, in vigore dal 16 gennaio al 5 marzo 2021, si dispone la riapertura dei musei dal lunedì al venerdì per le aree bianche e gialle, e si dispone la didattica in presenza per le scuole superiori almeno al 50% e fino a un massimo del 75% tranne nelle aree rosse. Il servizio di asporto per i bar e i negozi al dettaglio di bevande viene limitato fino alle ore 18.00. Il divieto di spostamento tra Regioni viene ulteriormente prorogato fino al 25 febbraio con il decreto-legge n. 12, poi fino al 27 marzo con il decreto-legge n. 15.

La sera del 13 gennaio 2021 il governo approva il decreto-legge n. 2 che proroga lo stato di emergenza al 30 aprile 2021, e che proroga fino al 15 febbraio il divieto di spostamento tra Regioni. Lo stesso decreto, fino al 5 marzo, consente inoltre gli spostamenti verso un’altra abitazione privata solo una volta al giorno, per un massimo di due persone non conviventi e nei limiti del coprifuoco.

AVVENIMENENTO ASTROLOGICO CORRISPONDENTE
13-15 GENNAIO 2021
In questi giorni abbiamo la congiunzione dei pianeti (Mercurio, Vulcano Luna con Giove e Saturno in Acquario), in quadratura con Marte che si sta congiungendo sempre di più ad Urano Retrogrado in Toro. Proprio tra il 13 e il 15/01, Urano R torna in moto diretto, il cambio di moto di Urano è molto importante, in quanto, Urano governa la legge, ma quando è retrogrado, abbiamo il buon senso della legge, mentre quando è diretto abbiamo la legge applicata alla lettera. Questo genera l’applicazione della legge alla lettera, questo vedrà pian piano Il ritorno della zona rossa e della chiusura del lock down, azione (marte) di restrizione (Toro) attraverso l’applicazione di una legge severa (Urano diretto in Toro). Negli stessi giorni il governo di Roma (Roma è governata dal Toro per Alice Bailey ) (Mentre l’Italia è Leone e Sagittario) (Bilancia secondo Baker)- Il governo, lo stato è governato dall’ Ariete e dal suo governatore Mercurio, che in quel momento erano situati in Acquario (che governa le oscillazioni) assieme a Vulcano (i soldi e le risorse), ovviamente congiunti ai nostri famosi Saturno e Giove, erano quadrati a Urano (la legge) con Marte (conflitti) in Toro, porterà poi al cambio di governo, per questioni anche economiche (Toro e Urano).

PERIODO: 18-26 GENNAIO 2021 e 3 FEBBRAIO

Avvenimento fisico

Nonostante la crisi politica innescata da Renzi, Conte il 18 gennaio riesce ad ottenere la fiducia alla Camera. Tuttavia, l’ipotesi di allargare la maggioranza naufraga dopo pochi giorni.
È mezzogiorno del 26 gennaio quando il premier Giuseppe Conte sale al Quirinale e formalizza le dimissioni al Capo dello Stato.

Dopo aver contrastato la possibilità di formare un nuovo governo, a seguito degli incontri avuti dal presidente della Camera Roberto Fico con le forze parlamentari, il Quinale ha affidato mercoledì 3 febbraio l’incarico all’ex presidente della Bce Mario Draghi di formare un nuovo governo istituzionale.

AVVENIMENTO ASTROLOGICO CORRISPONDENTE

Il 18 il Presidente Conte si salva nonostante proprio il 19/01 si verifichi la congiunzione al grado di Marte e Urano in toro. Ma proprio dal 20 al 26/01 avvengono dei movimenti che accentuarono poi le tensioni, la Luna il 21/01 passa attivando la congiunzione, allo stesso tempo il Sole passa in Acquario e la Terra in Leone, formando un T-square con Marte e Urano, la tensione sale fino alla congiunzione del Sole con Giove e Saturno e la Luna piena in Leone del 27/01 (ricordiamo che la Luna piena è l’amplificazione massima dei risultati, che vanno dalla Luna nuova -inizio- alla Luna piena -fine- del ciclo), dove avverranno le dimissioni di Conte, non mi stupirei se Conte fosse Leone.

Controllando poi il Segno di Conte, del quale non ho fatto il tema natale, constatiamo che è proprio del segno del Leone.

Giuseppe Conte (Volturara Appula, 8 agosto 1964[4]) è un avvocato, giurista, politico e accademico italiano. Dal 1º giugno 2018 al 13 febbraio 2021 è stato Presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana.
sarebbe poi da guardare il tema di Conte per vedere cose più approfondite

Il 03/02 viene mandato al governo Draghi, il 04/02 la Luna forma una croce fissa aggiungendosi al T-square precedente, essendo essa in Scorpione. Chi conosce l’astrologia sa l’importanza della formazione di una Croce, la Croce in ogni caso comporta delle difficoltà.

PERIODO: 02 Marzo 2021

Avvenimento fisico

Con il DPCM del 2 marzo 2021, in vigore dal 6 marzo al 6 aprile 2021, il nuovo presidente del Consiglio Mario Draghi conferma le precedenti misure di contenimento e proroga ancora una volta il divieto di spostamento tra Regioni. Il DPCM introduce inoltre, nei territori in zona rossa, la chiusura dei parrucchieri e il divieto di spostamento per visite ad abitazioni private e per raggiungere le seconde case. Si dispone invece, a partire dal 27 marzo 2021, la riapertura dei cinema e dei teatri in zona bianca e in zona gialla, previa prenotazione online. Si dispone inoltre la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado nelle zone rosse e nei territori ove si registrino, per almeno una settimana, più di 250 contagi su 100 mila abitanti.
mentre con il DPCM del 2 marzo 2021 si dispone la chiusura di scuole, parrucchieri ed estetisti nelle zone rosse, e in zona bianca e gialla la riapertura dei musei anche nel fine settimana, e di cinema e teatri a partire dal 27 marzo 2021.

Avvenimento astrologico Corrispondente

Il 2/03 arriva il nuovo dpcm in vigore, dal 4 al 6/03 Marte cambia di segno ed entra in Gemelli. iniziando un trigono con Saturno in Acquario. Marte comporta uno stop, e Gemelli governa uno stop ai movimenti, abbiamo di nuovo le restrizioni della zona rossa.

PERIODO: 10-13 MARZO 2021

Avvenimento fisico

A marzo 2021, 12 vaccini erano stati autorizzati da almeno un’autorità nazionale di regolamentazione per l’uso pubblico: 2 vaccini a RNA (il vaccino Pfizer-BioNTech – il primo approvato per l’uso regolare[1] – e il vaccino Moderna), 4 vaccini inattivati convenzionali (BBIBP-CorV di Sinopharm, BBV152 di Bharat Biotech, CoronaVac di Sinovac e CoviVac), 4 vaccini a vettore virale (Sputnik V dell’Istituto di ricerca Gamaleya, il vaccino Oxford-AstraZeneca, Ad5-nCoV della CanSino e il vaccino Johnson & Johnson) e due vaccini a subunità proteiche (EpiVacCorona dell’Istituto Vektor e ZF2001).
Al 10 marzo 2021, erano state somministrate oltre 328 milioni di singole dosi nel mondo, con Israele, seguito da Emirati Arabi Uniti e Bahrein, come Stato con più singole dosi somministrate in rapporto alla popolazione.
Pfizer, Moderna e AstraZeneca hanno previsto una capacità di produzione di 5,3 miliardi di dosi nel 2021, che potrebbe essere utilizzata per vaccinare circa 3 miliardi di persone

L’11 marzo 2021, in alcuni paesi europei, viene sospeso, in via precauzionale, l’uso del vaccino prodotto da AstraZeneca a seguito di alcune morti causate da trombosi, forse correlate al vaccino. Il successivo 15 marzo, in Italia, l’AIFA sospende anch’essa il vaccino prodotto da AstraZeneca in via precauzionale.
Con il decreto-legge n. 30 del 13 marzo, viene abrogata a partire dal 15 marzo la zona gialla e le Regioni precedentemente in essa passano alla zona arancione; in vista delle festività pasquali viene inoltre istituita una zona rossa nazionale (a eccezione delle zone già bianche) per il 3, 4 e 5 aprile.

AVVENIMENTO ASTROLOGICO CORRISPONDENTE

Il 10 marzo abbiamo la congiunzione al grado di Nettuno e Sole con Venere stretta in Pesci, in 2 giorni anche Luna sarebbe stata congiunta, infatti Il 13 marzo abbiamo la Luna nuova in Pesci.
I pesci rappresentano ciò che ha a che fare con le istituzioni, e anche ciò che è difficile da capire che non si sa ma anche la fine di un ciclo, Nettuno governa gli anziani, e Venere come abbiamo visto è legata al Vaccino Astrazeneca e ai Gemelli. In Sintesi: Il Sole porta a evidenza ciò che è nascosto nei Pesci e che non va. In questo caso questa congiunzione potrebbe proprio indicare l’ufficializzazione da parte delle istituzioni del blocco di Astrazeneca.
Altra cosa curiosa è la somministrazione in 2 dosi del Vaccino, secondo me legato proprio a Marte in Gemelli (doppia somministrazione).

POSSIBILI EVENTI FUTURI

Qui potete trovare i prossimi passaggi importanti seguendo alcuni dei Luminari di cui abbiamo parlato.

Le previsioni vanno lette tenendo sempre conto delle precedenti, per non dover riscrivere ogni volta i vari passaggi, che in realtà dovrebbero essere sommati.
15 APRILE 2021: Venere passa in Toro e si avvicina a Urano.
Abbiamo visto l’importanza di Venere nelle questione dei vaccini dalle analisi precedenti, l’avvicinamento a Urano in Toro potrebbe prevedere la ripartenza economica finanziaria, soprattutto dei paesi anglossassoni governati dai Gemelli (Regno Unito e USA). Decisioni del governo di Roma (Toro).

20-21 APRILE 2021: stellium in Toro Urano Sole Vulcano Mercurio in T-square o croce fissa con Saturno in Acquario e Luna in Leone, Terra in Scorpione.
I transiti nel mese del Toro potrebbero prevedere la riapertura: soprattutto dei musei e dei luoghi d’arte (Toro) il Toro governa anche la bocca e la gola, quindi forse anche i ristoratori (in congiunzione con l’entrata in di Marte in Cancro Nutrimento, che poi vedremo), se le questione invece non dovesse cambiare, con le seguenti tensioni potrebbero esserci scontri per i ristoratori e quelle attività che vengono ancora bloccate.

24 APRILE 2021: il passaggio di marte in cancro.
Questo passaggio è particolarmente importante per cui le vaccinazioni, potrebbero diventare di massa, Marte in Cancro, o per lo meno da questo momento in poi per tutto il transito di marte in Cancro fino al 10 di giugno, avverranno le vaccinazioni di massa, e se non tutta la popolazione, per lo meno tutte le persone anziane (cancro). Da tenere d’occhio anche la continua lotta razziale negli stati uniti, in quanto marte governa i conflitti e il Cancro la gente di colore, e nel mese di giugno molti pianeti saranno in gemelli e questo aumentarà sia la questione vaccini sia la questione della frattellanza (ciò ovviamente comporta maggiore apertura)

27 APRILE 2021: T- square Sole Toro, Terra Scorpione, Saturno Acquario durerà fino all’8 maggio.
Ancora tensione e restrizione finanziaria per alcuni gruppi (se come abbiamo detto la ripresa e apertura non è avvenuta), (purtroppo essendo una previsione generale e non su un luogo precisio non posso usufruire dell’aiuto delle case per specificare il movimento energetico.) Potrebbe esserci l’obiettivo di risarcire quei gruppi di lavoratori che hanno sofferto di più tramite qualche aiuto bancario o qualche sovvenzione, recupero debiti.

29 APRILE 2021: Plutone torna retrogrado
Questo è di buon auspicio perchè permetterà di poter contattare meglio le dinamiche interiori e le cause di ciò che sta accadendo, e dovrebbe allegerire la questiona finanziaria, forse altri fondi perduti.

14 MAGGIO 2021: passaggio di Giove in Pesci
Se la situazione economica non sarà stabilita, potrà crescere un movimento o un gruppo di protesta verso lo stato o chi governa la finanza, o anche la riapertura nascosta di alcune attività che non potranno più rimanere chiuse. L’entrata di Giove in Pesci che durerà poco in quanto poi tornerà retrogrado, potrebbe inasprire ancora di più la lotta raziale negli USA (Gemelli e Acquario per A.B.) per poi andare avanti e speriamo concludersi positivamente dopo il passaggio di Giove in congiunzione con Nettuno nella primavera del prossimo anno, aprile/maggio 2022.
24 MAGGIO 2021: saturno torna retrogrado
La retrogradazione di Saturno dovrebbe alleggerire il peso su quel gruppo di persone che hanno maggiormente sofferto  durante questo periodo di costrizione. Potrebbe anche indicare la rimozione delle zone di vario colore, permettendo i passaggi da regione a regione.

12 GIUGNO 2021: Marte in Leone
Ritorno reale alla vita normale dopo le vaccinazioni di massa. Marte governa l’azione, l’agire verso l’esterno, e il Leone governa la personalità e ciò che avviene alla luce del sole e viene messo in mostra.